“Bari città che educa”, al via al “Panetti”

“Bari città che educa”, al via al “Panetti”
30 Mar 2017

Sabato 1 aprile alle ore 10.00 presso l’Aula Magna della sede “Pitagora” dell’IISS “Panetti Pitagora” si terrà il primo incontro del Progetto “Bari Città che educa”, rivolto ai genitori degli studenti di otto scuole in rete: I.I.S.S. “PANETTI PITAGORA”, scuola capofila, I.C. “BALILLA – IMBRIANI”, S.S.IG.  “MICHELANGELO”, I.I.S.S. “GORJUX-TRIDENTE-VIVANTE”, I.I.S.S. “DE NITTIS-PASCALI”, I.C. “GIOVANNI PAOLO II – DE MARINIS”, I.C.  “MASSARI-GALILEI”, L.E.S. “BIANCHI DOTTULA”, e con la partnership delle seguenti Associazioni: Forum delle Associazioni Familiari di Puglia, UCIIM – Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori, Formatori.

Il Progetto è risultato ammesso nella graduatoria di merito relativamente all’Avviso pubblico della Ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro del Comune di Bari, che prevede il finanziamento di progetti di carattere socio – culturale – ricreativo e formativo promossi per l’anno 2016 dalle istituzioni scolastiche statali cittadine indetto con determinazione dirigenziale n° 2016/210/00801 del 08.09.2016.

L’Assessora Paola Romano porgerà il suo saluto istituzionale, in qualità di Ente promotore.

Le Associazioni partner saranno rappresentate dalla dott.ssa Lodovica Carli, Presidente del Forum delle Associazioni familiari di Puglia e dalla dott.ssa Lucrezia Stellacci, Presidente dell’UCIIM.

Il progetto intende valorizzare, attivare e mettere in rete le energie e le competenze educative di genitori , docenti e dirigenti scolastici, costruendo alleanze virtuose fra scuola e famiglia,

affinché i ragazzi non siano lasciati soli ma avvertano intorno a loro la presenza di adulti consapevoli e responsabili. In questo senso, il percorso si interfaccia con il progetto “Immischiati a scuola”, che il Forum delle Associazioni Familiari ha lanciato in tutta Italia con questi fini.

Educare è un compito sempre più difficile, visto il relativismo  culturale che permea la società. La famiglia e  la scuola vivono  entrambe questa difficoltà, per cui si rendono necessari momenti di confronto e occasioni di approfondimento dei temi più sentiti.

Il Progetto prevede quattro incontri che, in forma laboratoriale, affronteranno le tematiche seguenti:

  • “I ruoli dei genitori all’interno della famiglia”
  • “L’adulto ed il compito educativo”
  • “Come educare affettività e sessualità dei nostri figli”
  • “Educare in due, sempre: l’azione educativa delle famiglie separate o divorziate”

Gli incontri sono rivolti ai genitori degli studenti delle scuole in rete.

Il primo incontro prevede l’autorevole presenza del dott. Marco Scicchitano, psicologo – psicoterapeuta e del dott. Giovanni Scifoni, noto attore, che realizzeranno un intervento di formazione “in 3D”.

“Quel che resta del padre. Ciò che permane quando tutto sembra mutare”.

Il seminario di formazione mira ad approfondire la figura del padre nella società contemporanea attraverso l’innovativo metodo della formazione in 3D. Così come nella tecnologia cinematografica la sovrapposizione delle riprese di due videocamere permette di riprodurre la tridimensionalità, così i dati e le argomentazioni che la psicologia può offrire come punto di vista scientifico verranno incrociati con gli evocativi e penetranti contributi che solo l’arte può dare. I due focus prospettici permetteranno sia di presentare i contenuti con diversi punti di vista, dandone così una visuale più completa, sia di facilitare l’apprendimento dei partecipanti attraverso l’attivazione diversificata dei canali attentivi.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Ing. Eleonora MATTEO

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi