Ad Andria la riflessione sul “Manifesto”

Ad Andria la riflessione sul “Manifesto”
14 Mag 2015

Si parlerà di famiglia e vita umana ad Andria, durante l’incontro promosso dal gruppo locale del Meic (Movimento Ecclesiale d’Impegno Culturale) in collaborazione con numerose realtà associative. Le questioni saranno affrontate a partire dal Manifesto “Per una regione a misura di famiglia”, che è stato presentato a Bari con un’adesione bypartisan dei candidati a Governatore di Puglia. Con l’iniziativa andriese, il Forum delle Associazioni Familiari presenta il documento anche nel territorio provinciale, invitando i candidati al Consiglio regionale della Puglia del collegio di Barletta-Andria-Trani a sottoscriverlo al di là del colore o dello schieramento politico.

L’incontro si svolgerà giovedì 21 maggio 2015 alle ore 19:30 presso il Museo diocesano di Andria (via De Anellis, 46) e avrà per tema il punto 5 del “Manifesto”: “Promozione della famiglia che cura la vita umana”.

“La nostra riflessione ruoterà sui temi dell’accoglienza alla vita, la fecondazione artificiale eterologa e i servizi per la famiglia, quali i consultori familiari, l’attenzione ai disabili”, spiega Riccardo Musaico, presidente del gruppo di Andria del MEIC intitolato a Michele Bevilacqua, che coordinerà l’incontro.

Interverranno: Lodovica Carli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari di Puglia, Michela Di Gennaro, presidente della Confederazione dei consultori familiari di ispirazione cristiana, Porzia Quagliarella, consigliera nazionale del Forum della Associazioni Familiari e Manuela Di Monte, Associazione “Vivere in”.

“La vita è un dono prezioso e l’embrione, ‘uno di noi’, va difeso e tutelato – commenta il presidente del Meic di Andria, Riccardo Musaico -. In questo delicato e talora difficile compito, fondamentale è, per la famiglia, l’opera dei consultori familiari il cui ruolo va rivisto superando la visione “sanitaria”, valorizzando le funzioni di accompagnamento delle coppie in crisi e di prevenzione dell’aborto, con una corretta applicazione della legge 194/78 sulla IVG nella parte in cui impone di individuare e proporre concrete alternative all’aborto stesso”.

Durante l’incontro i candidati potranno decidere di firmare il Manifesto, pubblicato per intero sul sito www.forumfamigliepuglia.org, facendo propri i contenuti politici e programmatici delle Associazioni aderenti al “Forum”.

Tra le associazioni che hanno promosso l’incontro ad Andria: MEIC (Movimento ecclesiale di impegno culturale); Azione Cattolica; AGE (Associazione Genitori); AMCI (Associazione Medici Cattolici Italiani); AIMC (Associazione Italiana Maestri Cattolici); Movimento Focolari-Famiglie nuove; Consultorio Familiare Diocesano ESAS; Forum di formazione socio politica; CIF (Centro italiano femminile);Associazione comitato Progetto Uomo.

I candidati che volessero sottoscriverlo e non potranno partecipare all’incontro potranno inviare una mail a segreteria@forumfamigliepuglia.org o contattare il Presidente del Meic di Andria, Riccardo Musaro.


Scarica la vesione completa del “manifesto”
Scarica la versione breve

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi