A Lecce un incontro sul “Manifesto” per le prossime amministrative

A Lecce un incontro sul “Manifesto” per le prossime amministrative
17 Mag 2017

Un invito ai candidati alle prossime amministrative di Lecce e dei comuni del Salento, con la richiesta di sottoscrivere una “Carta di impegno per la famiglia” per “aprire sempre più l’azione politica e amministrativa a una visione innovativa, che miri a sostenere i bambini, i giovani, le persone disabili, gli anziani, partendo dalla cura e dalla valorizzazione del sistema-famiglia”.E’ l’iniziativa del Forum delle Associazioni Familiari della Provincia di Lecce, che propone ai candidati alla prossima tornata elettorale dell’11 giugno la sottoscrizione di alcuni impegni; perché, spiegano dal Forum, “in ‘chiave familiare’ molti problemi della comunità si possono affrontare con maggiore incisività di quanto si possa ottenere considerandoli isolatamente”.

L’appuntamento è previsto per domani, 25 maggio 2017, dalle ore 18:00 alle ore 20:00 presso le Officine Cantelmo di Lecce. Sia i candidati alla carica di sindaco che quelli alla carica di consigliere alle prossime elezioni potranno esprimere le loro idee; ma soprattutto, spiega la presidente del Forum Provinciale di Lecce, Maria Assunta Corsini, “potranno esprimere tre opzioni d’impegno all’interno di diverse alternative, che vanno dall’adozione di Politiche tariffarie più eque, a tempi di lavoro che consentano alla coppia, con particolare riguardo per la donna, una più agevole conciliazione con gli impegni familiari, al sostegno alla genitorialità, solo per citarne alcuni”.

“Come sempre il Forum – continua la presidente Corsini – afferma l’importanza della soggettività politica delle famiglie, che, consapevoli del proprio cruciale ruolo di reale motore della società in tutte le sue espressioni, chiedono ai candidati di ogni schieramento di rivolgere i propri programmi elettorali non al singolo cittadino inteso come individuo avulso da un contesto familiare, ma alla famiglia nel suo insieme, vista appunto come soggetto e interlocutore politico”.

Un impegno che viene da lontano, quello del Forum, che ad ogni tornata elettorale propone l’adesione ad alcuni impegni concreti per la vita delle persone. “Gentile candidato – si legge nella Carta – il giorno in cui sarai eletto verrai a contatto con tutte quelle famiglie della tua città che quotidianamente sono costrette a fare i conti con i problemi della casa, dei figli da inserire in servizi all’infanzia assenti o carenti, o giovani coppie che hanno voglia di un progetto insieme, ma con mille ostacoli da superare. Non solo dovrai dare loro speranza, ma la certezza che la tua amministrazione non li lascerà soli, e li sosterrà con servizi adeguati”.

Nello specifico, ai candidati viene chiesto di aderire alla Carta scegliendo di prendere a cuore una o più aree di intervento, quali politiche tariffarie, casa e spazi urbani, tempi del lavoro e tempi per la famiglia, lavoro per i giovani, famiglia e disabilità, sostegno alla genitorialità, servizi di cura, auto-aiuto e aiuto tra famiglie e integrazione delle famiglie immigrate.

“Un sindaco/consigliere realista – recita ancora la Carta – è attento alle necessità dei cittadini che deve amministrare, e sa che deve scegliere le priorità con concretezza, dando il suo contributo per migliorare non solo il proprio territorio, ma tutta la società italiana”.

I candidati potranno firmare la “Carta” anche nei giorni successivi, rivolgendosi alla segreteria organizzativa del Forum al 3388485668. I nomi dei firmatari saranno pubblicati sul sito del Forum regionale delle Associazioni familiari di Puglia, raggiungibile all’indirizzo www.forumfamigliepuglia.org.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi