#assegnounico, manifestazione a Roma. Forum Puglia: «Subito anche il Piano regionale di Politiche familiari»

#assegnounico, manifestazione a Roma. Forum Puglia: «Subito anche il Piano regionale di Politiche familiari»
17 Ott 2019

Oggi, giovedì 17 ottobre alle 15, il Forum nazionale delle associazioni familiari porterà in piazza Montecitorio, a Roma, passeggini e seggioloni per sollecitare il mondo della politica e l’opinione pubblica sul fatto che in Italia urgono politiche per la natalità. Non solo: si cercherà di tenere alta l’attenzione sull’assegno unico (240 euro per figlio fino alla maggiore età, invece dei vari bonus e delle detrazioni ora in vigore) e spingere affinché venga inserito già nella prossima Legge di bilancio, in discussione in questi giorni.

Il Forum di Puglia aderirà alla manifestazione supportandola con una campagna social che lancerà su Facebook, Twitter e Instagram l’hashtag #assegnounico.

Questa misura «può essere un passo veramente importante nella lotta alla denatalità – dice la presidente del Forum regionale delle associazioni familiari Lodovica Carli – e nell’ambito delle politiche a sostegno delle famiglie, perché si tratta di un provvedimento universale, finalmente aperto a tutti, indipendentemente dal reddito, fra cui i giovani costretti a lavorare con Partita Iva o con impieghi precari. Ne va del futuro stesso della nostra società, che nel giro di qualche anno non sarà più in grado di sostenere il welfare, la sanità, le pensioni».

La Presidente rimarca l’importanza di contrastare l’inverno demografico anche in Puglia, cogliendo nella manifestazione di oggi un’ulteriore occasione per chiedere a gran voce al governatore Michele Emiliano che venga stilato e approvato in tempi brevi il Piano regionale di Politiche familiari, per il quale tanto si sono spesi il Forum e le sue associazioni nei mesi scorsi, a partire dalle proposte avanzate durante la Conferenza regionale tenutasi nel novembre 2018, quasi un anno fa.

«Chiediamo ai parlamentari eletti in Puglia in ogni schieramento e alla Giunta e al Consiglio regionale pugliese di impegnarsi al più presto per l’approvazione dell’assegno unico a livello nazionale e del Piano di politiche familiari a livello regionale», conclude.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi