mercoledì 20 Agosto 2014 - 16:35


C.so Alcide De Gasperi 274/A , Bari

tel./ fax. 080 5288405

Comunicati

COMUNICATO STAMPA

Per una “Lecce a misura di Famiglia”. La proposta del Forum leccese delle Associazioni Familiari

Di seguito una sintesi ad uso giornalistico del “Manifesto” del Forum in occasione delle prossime amministrative al Comune di Lecce, sottoposto all’attenzione di tutti i candidati sindaco e consigliere




 

ecce, 25 aprile 2012

“La famiglia è il primo luogo della solidarietà e della gratuità, dove le relazioni di cura garantiscono la piena umanizzazione di tutti i suoi membri, fino ai soggetti più deboli; è l’ambiente privilegiato per la nascita e la formazione della persona, per la sua crescita e la sua educazione, per l'incontro e il confronto tra le generazioni; è produttrice di beni economici, psicologici, sociali e culturali per la collettività”. Parte da questi concetti il “Manifesto” del Forum provinciale delle Associazioni Familiari di Lecce, stilato in occasione delle prossime amministrative.

Un documento in cui non ci sono solo richieste, ma anche proposte concrete e realizzabili, per costruire “Lecce Città per la Famiglia”. Poche pagine, dense di concetti cari all’associazionismo cattolico, sottoposti all’attenzione dai candidati alla carica di sindaco e di consigliere. Che potranno sottoscriverli con un apposito modulo, scegliendo di impegnarsi per realizzare “il ben-essere della famiglia”, che poi diventa “ben-essere della città”. Il tutto in un’apposita conferenza stampa, che si terrà a Lecce il 28 aprile prossimo, alle 12, nell’“Open Space” di Palazzo Carafa.

La richiesta è quella di fare del capoluogo salentino una “Citta Family Friendly”, come avvenuto in tante realtà italiane. Perchè “le stesse comunità locali sono reti di famiglie, ossia reti di relazioni tra famiglie. Ecco perché il Forum delle Associazioni familiari di Lecce – si legge nel documento - intende stimolare nuove politiche familiari”, attraverso “buone prassi”, “con il consenso ed il contributo di tutte le forze politiche e sociali”.

Undici le proposte in campo, che partono da “un nuovo approccio di pensiero e di azione, con la costituzione dell’Agenzia  per la Famiglia”, per dare nuova “cittadinanza” a questo nucleo della società. Si passa dal tema dell’“accoglienza della vita”, a quello delle “famiglie giovani” e “immigrate”, con la richiesta di nuove politiche per “casa e formazione di housing familiare”; poi ancora: “famiglia e anziani”, “tariffe, tributi e rette comunali e locali”, “scuola ed educazione”. Alla base di tutto il rispetto dei “tempi della famiglia” - che devono fare i conti con le “fragilità” e con le problematiche del “lavoro” - e la revisione del bilancio comunale, che dovrà prevedere la sostenibilità e la “valutazione di impatto familiare” delle azioni messe in campo dall’Amministrazione comunale.

Si parte da un concetto, condensato in una frase, “Lecce deve offrire”, ripetuto in ogni proposta. Perché, “la famiglia deve essere considerata un nucleo unitario”, e le politiche a suo favore, “non si esauriscono nelle politiche sociali, ma comprendono tutti gli aspetti della vita amministrativa”. “Si parla di famiglia – spiegano dal Forum - quando si affrontano temi come scuola, educazione e formazione, arredo urbano, tariffe, tasse, trasporti, qualità della vita, sicurezza, salute, ecc..”. Per questo, aggiungono, “è necessario coordinare gli interventi compiuti da parte degli enti locali, del privato e del privato sociale”. Ma soprattutto “è urgente un’alleanza educativa tra famiglia, gruppi sociali, scuola, parrocchie e istituzioni”, “promuovendo quella cultura della gratuità e della comunione, fonte inesauribile di fiducia  e speranza”. E superando le logiche assistenziali, rendendo la famiglia, anche attraverso le associazioni che la rappresentano, “protagonista attiva nella vita della città”, con l’attuazione del “principio di sussidiarietà, incoraggiando la creazione di reti informali di solidarietà e di prossimità”.

Il testo completo del documento è consultabile su www.azionecattolicalecce.it e www.forumfamigliepuglia.org.

forumfamiglie.le@libero.it

Salvatore Scolozzi

Addetto Stampa Forum Provinciale



.…E ADESSO SPUNTANO ANCHE I TAGLI ALLE DETRAZIONI!
30 dic 2013
CARO LETTA, CON LA LEGGE DI STABILITA’ RESTITUITE ALLE FAMIGLIE ALMENO UN PO’ DI QUANTO AVETE TOLTO
18 dic 2013
FORUM FAMIGLIE E FAMIGLIE NUMEROSE PUGLIA PER UNA MAGGIORE EQUITA' FISCALE COMUNALE E REGIONALE
18 dic 2013
BARI - Manifestazione pubblica dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose di Bari contro la TARES , divenuta una tassa sui figli. Bari, 17 dicembre, Piazza Prefettura, a partire dalle ore 16.
15 dic 2013
DISTRETTO FAMIGLIA, SUSSIDIARIETA’ IN AZIONE
6 dic 2013
PER UNA CITTÀ AMICA DELLA FAMIGLIA: LABORATORI DI BUONE PRASSI DI POLITICA FAMILIARE COMUNALE IN CORSO D'OPERA IN PUGLIA VERSO UN MANIFESTO PER LE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE
5 dic 2013
UNO DI NOI AL TRAGUARDO EUROPEO
1 dic 2013
STABILITA’. IL DANNO E LA BEFFA
1 dic 2013
LETTERA APERTA DELL'ARCIVESCOVO E DEL CONSIGLIO PASTORALE DELLA DIOCESI DI BARI-BITONTO ALLA GIUNTA ED AL CONSIGLIO REGIONALE DI PUGLIA
1 dic 2013
LA FAMIGLIA, BENE COMUNE DELLA CITTA' - Convegni del Forum Famiglie di Puglia
6 nov 2013
Convegni " LA FAMIGLIA; BENE COMUNE DELLA CITTA' - TARANTO
6 nov 2013
LA FAMIGLIA, BENE COMUNE DELLA CITTA' - Convegno Bari
6 nov 2013
A proposito della ragazza salentina di 11 anni in attesa di un bambino:
3 nov 2013
CONTRIBUTI PER LA LEGGE 104. L’ASSURDA DIMENTICANZA
31 ott 2013
GIOVANI E LAVORO. PERCHE’ NON RIPARTIRE DALLA FORMAZIONE PROFESSIONALE?
31 ott 2013
Il Presidente Belletti in Puglia. Convegno
31 ott 2013
STABILITA’. FINALMENTE SI PARLA DI FAMIGLIA
30 ott 2013
PERCHE' LA CRISI ECONOMICA NON BASTA A SPIEGARE LA DEPRESSIONE DEMOGRAFICA RECORD IN ITALIA
25 ott 2013
LA FAMIGLIA PRECEDE E FONDA LO STATO I trent’anni della carta dei diritti della famiglia
25 ott 2013
VICINI AI MALATI DI SLA IMPLEMENTARE LA RICERCA E LE RISORSE PER L’ASSISTENZA DOMICILIARE
25 ott 2013
pagina 1 di 15